Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Germania, l’accusa agli attivisti del clima: «Hanno bloccato i soccorsi per una ciclista in fin di vita»

Le scuse della portavoce di Last Generation

Una ciclista rimasta incastrata sotto un autotreno scatena una polemica politica in Germania. L’autostrada per raggiungere il quartiere di Wilmersdorf nell’ovest di Berlino era infatti bloccata a causa della manifestazione degli attivisti del clima “Last Generation”, che si erano incollati all’asfalto. E così i soccorsi, compresa un’ambulanza e i mezzi speciali per sbloccarla, sono arrivati con un grave ritardo. La portavoce di “Last generation” Carla Hinrichs si è detta dispiaciuta per l’episodio: «Ci auguriamo molto che le sue condizioni non siano peggiorate a causa dei ritardi. L’imperativo di tutte le nostre azioni è quello di salvaguardare la sicurezza di chi vi partecipa». Mentre la sindaca della capitale Franziska Giffey (Spd) ha detto che saranno le indagini a fare chiarezza sull’accaduto. Ma a parlare è stato anche il cancelliere Olaf Scholz: se fosse confermato il sospetto che i ritardi dei mezzi di soccorso abbiano aggravato le condizioni della donna, «sarebbe molto opprimente», ha detto. Sottolineando anche che «le proteste critiche vadano accettate» ma che le recenti forme di lotta «non stanno suscitando grandi entusiasmi».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: