Salvini punta sull’ironia (vittimista). Ma il sindaco di Bari aveva avuto la stessa idea

«Io cerco di non prendermi mai troppo sul serio», così il vicepremier della Lega ha scritto sulla sua pagina Facebook per ironizzare sulle critiche ricevute nelle ultime settimane

La nuova campagna social del ministro dell’Interno punta decisamente sull’ironia. «Qualsiasi cosa accada, per politici e “intellettuali” sinistri è sempre #colpadiSalvini. Tristiiiii! Io cerco di non prendermi mai troppo sul serio, diamogli qualche nuovo spunto!», scrive Matteo Salvini sulla sua pagina Facebbok, che a pochi giorni dalle elezioni europee del 26 maggio lancia l’hashtag #colpadiSalvini.

Un’idea che il sindaco di Bari aveva avuto già a marzo. Il primo cittadino Antonio Decaro aveva condiviso su Youtube il video Colpa di Decaro, una canzone rap di quattro minuti con l’obiettivo di allegerire, con ironia, le responsabilità del sindaco sui problemi della città.

Il vicepremier scherza su chi gli attribuisce ogni problema che l’Italia deve affrontare e, per ridirci su, la nuova campagna ha preso spunto da simboli della cultura di massa per «non prendersi troppo sul serio».

«A maggio piove e fa freddo. #Colpa di Salvini». Il vicepremier punta anche sulla serie cult Game of Thrones, appena terminata: «Mi hanno spoilerato il Trono di Spade. #Colpa di Salvini». C’è spazio anche per riferimenti agli anime degli anni ’90, come Dragon Ball: «Freezer ha ucciso Crilin. #Colpa di Salvini».

Sullo stesso tema: