Lina Wertmuller riceverà l’Oscar alla carriera: è stata la prima regista donna in nomination

La statuetta più ambita del cinema arriva alla soglia dei 91 anni

Lina Wertmuller riceverà l’Oscar alla carriera dall’Academy of Motion Picture Arts & Sciences. La regista italiana, oggi novantenne, è stata la prima donna candidata all’Oscar come miglior regista, per il film Pasqualino Settebellezze, nominato nella cerimonia del 1977.

Le premiazioni saranno presentate il prossimo 27 ottobre agli undicesimi Annual Governors Awards dell’Accademy. Oltre alla regista italiana, riceveranno una statuetta alla carriera anche David Lynch, Wes Studi e Geena Davis.

Di quell’edizione del ’77, quando andò vicina a vincere la statuetta come miglior regista vinta poi da John G. Avildsen per Rocky, Wertmuller ricorda la grande emozione: «Ma come sempre non la presi troppo sul serio – ha detto in un’intervista a Vanity Fair di febbraio – Feci la birichina: al posto che mi era stato assegnato feci sedere Lalla Kezich, moglie del critico Tullio. Quando Jeanne Moureu pronunciò il mio nome tra i candidati, inquadrarono lei»

«Fare la regista – ha poi aggiunto – significa comandare e le donne comandano volentieri. Anche dentro casa. Basta avere carattere per farsi rispettare: quello, modestamente, non mi è mai mancato. Sul set mi temono perché sono una che mena»

Leggi anche: