De Ligt, il Barcellona non si arrende. Ma la Juve è serena

In Spagna, al contrario, parlano di “panico” bianconero. Ceballos, niente Milan

Nessun allarmismo, nonostante la concorrenza abbia tirato di nuovo fuori gli artigli (e il portafogli). Matthijs De Ligt, 20 anni il prossimo mese, è sposo promesso della Juventus. Non siamo ancora alle pubblicazioni, ma le obiezioni al matrimonio di Barcellona e Psg non dovrebbero rovinare la cerimonia.

La Juventus è serena: ha avuto rassicurazioni da Raiola, l’agente del calciatore. Non è poco. Il difensore olandese è d’accordo su tutto: contratto di cinque anni a 12 milioni di euro netti a stagione (i bonus sono compresi e facilmente raggiungibili).

L’ultimo ostacolo, sul quale gioca soprattutto il Barcellona, è la resistenza finale dell’Ajax. L’offerta della Juve (55 milioni fissi più 10 di bonus) non è stata ancora accettata. Gli olandesi ne voglionio 75 e cash. La distanza non è oceanica. E, nonostante in Spagna agitino lo spettro del “panico per la Juve“, la situazione sembra essere sotto controllo. Lunedì dovrebbe essere il giorno decisivo per De Ligt in bianconero.

Milan, ciao Ceballos. Va a Londra

Niente da fare, invece, per il Milan. Che ha sognato Dani Ceballos, fresco campione d’Europa con la Spagna Under 21, ma consapevole delle difficoltà del caso. E della feroce concorrenza. Così è stato. Il centrocampista del Real Madrid è pronto a dire sì al Tottenham.

A convincerlo definitivamente una telefonata di Pochettino. L’allenatore degli Spurs gli ha assicurato centralità nel progetto e vetrina garantita. Lo spagnolo non chiedeva altro. Londra lo aspetta.

https://www.instagram.com/p/BzY3wXNCuzn/

Foto copertina / Ansa

Leggi anche: