Milan, Ceballos serve l’assist, ma servono 50 milioni. Stallo Psg-Donnarumma, ballano 10 milioni

Il centrocampista del Real vuole giocare titolare. La casa madre è d’accordo, la richiesta è ancora alta. Gigio “ostaggio” del collega

L’arbitrato del Tas era atteso, un po’ come l’addio all’Europa League, guadagnata sul campo e persa a tavolino. Il sacrificio del Milan per dilazionare i tempi e raggiungere il pareggio di bilancio è duro da digerire, eppure i rossoneri hanno ancora un colpo da sparare. Uno, sul mercato. E vogliono piazzarlo con chirurgica precisione: Dani Ceballos, il giovane talento del Real e della Spagna Under 21, resta il sogno. Può diventare realtà?

Ansa / Dani Ceballos inseguito da Federico Chiesa in Italia – Spagna di Euro 2019 Under 21

L’intervista pre-Europeo: «Voglio giocare». Occhio al Tottenham

Chiariamolo subito. Non sarà facile, tutt’altro, arrivare al gioiellino del Real anche se lo stesso calciatore ha rilasciato dichiarazioni importanti sul suo futuro: “Il mio sogno è trionfare col Real Madrid – ha detto a Cadena Ser -. Voglio vincere lì, ma in questo momento il mio obiettivo è giocare 40 partite ed essere importante per la mia squadra”. Come dire, voglio diventare un leader, studierò altrove per esserlo.

Il Milan incassa con favore, può investire su Ceballos i 40 milioni di euro stanziati per questo mercato, ma le difficoltà sono dietro l’angolo. Innanzitutto la concorrenza. Sul giocatore ci sono il Lione e, soprattutto, il Tottenham, che in questo momento rispetto al Milan ha più appeal oltre che il palcoscenico internazionale con il quale i rossoneri hanno perso contatto.

Il Milan deve, inoltre, stornare una ventina di milioni di euro dal “fondo cassa”. Si tratta della quota da investire (in prestito con obbligo di riscatto) per prelevare, e sempre dal Real Madrid, l’esterno Theo Hernandez. Proprio per questo il favorito numero 1 per il centrocampo resta Praet della Sampdoria mentre Torreira dell’Arsenal è diventato quasi impossibile: i Gunners gli offrono il rinnovo, il giocatore vuole continuare in Inghilterra.

Ansa / Donnarumma con la maglia della Nazionale italiana

Donnarumma, Areola e i 10 milioni

Una nuova iniezione di soldi arriverà, comunque, dalla cessione di Donnarumma. Il Milan farà il sacrificio, ma solo se sarà accontentato dal potenziale acquirente. Ad ora ce n’è uno: il Psg che, tra i mal di pancia di Mbappé e Neymar, deve sistemare la porta, un tormento negli ultimi anni. Leonardo offre 20 milioni più Areola. Il Milan ne vorrebbe 50 cash o comunque, questa è la novità, 30-35 milioni subito.

L’impressione è che se ne riparlerà a bilancio chiuso e che una cessione lampo sia difficile pure da ipotizzare. Al di là della presenza in organico di Reina (che a questo punto ambisce a fare il titolare), il Milan dovrebbe poi confrontarsi con l’ingaggio monstre di Areola che a Parigi viaggia sui 7 milioni a stagione.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: