«La violenza domestica non riguarda solo le donne»: critiche all’allenatore degli All Blacks

L’ex poliziotto, ora sulla panchina dei neozelandesi, ha dichiarato che anche gli uomini sono vittime di violenza

La polemica è scoppiata dopo che Steve Hansen, allenatore della Nazionale di Rugby della Nuova Zelanda dal 2012, ha convocato Sevu Reece: lo scorso anno l’ala del Canterbury Crusaders ha ammesso in tribunale di aver aggredito la sua fidanzata.

Il giudice aveva fatto cadere le accuse sostenendo che un giudizio negativo avrebbe avuto un impatto dannoso sulla sua carriera. Reece ha 21 anni ed era stato ingaggiato dal Connacht, una squadra irlandese, ma dopo le accuse la società aveva deciso di annullare il contratto.

L’allenatore ha dichiarato al New Zealand Herald che Reece è diventato una persona migliore e che «è maturato» durante la sua permanenza al Christchurch Crusaders. «Non credo debba essere escluso dalla squadra per un caso di violenza domestica. Così come non lo pensa la New Zealand Rugby Union, né la squadra dei Crusaders», ha aggiunto l’allenatore.

Sevu Reece

Hansen ha un passato da poliziotto, sostiene di aver assistito a diversi casi di violenza domestica e che il fenomeno non riguardi soltanto gli uomini. «Anche le donne aggrediscono gli uomini. Non è una questione di genere».

Ang Jury, capo dell’associazione per la protezione delle donne “Women’s Refuge”, gli ha risposto con un’intervista al The Guardian: tutte le statistiche – ha detto – dimostrano che la violenza domestica in Nuova Zelanda è un problema di genere.

«Steve Hansen – ha detto Jury – è uno degli uomini più influenti del rugby neozelandese e se lui porta avanti questi comportamenti retrogradi sulla base di un’esperienza maturata 20 anni fa, allora il rugby ha bisogno di cambi al vertice».

Chi ha ragione? I dati dell’Onu

Un report diffuso dalle Nazioni Unite sottolinea come la Nuova Zelanda abbia uno dei peggiori record di casi di violenza domestica al mondo. Una donna su tre ha detto di aver vissuto violenza fisica o sessuale da parte del partner almeno una volta nella vita. Hansen, alla guida degli All Blacks dal 2012, ha annunciato che lascerà la panchina dopo il mondiale, in programma in Giappone dal 20 settembre al 2 novembre.

Leggi anche: