Juve, Higuain perde la maglia numero 9. Segnale per Icardi? In 8 saltano la tournée

immagine non trovata :(

Nell’imminenza della partenza per Singapore ecco gli ambiti numeri di camiseta. Per il Pipita c’è solo la 21

I numeri di maglia, segnali di riconoscimento per i telecronisti ma anche, e soprattutto, la seconda pelle dei calciatori. E togliere la 9 a un attaccante non è il regalo più gradito. Nel convocare regolarmente Gonzalo Higuain per la imminente tournèe asiatica, la Juventus ha privato il Pipita del suo storico numero di maglia.

Avrà la 21 e non la 9, Higuain. Motivo? Di ufficiale non c’è nulla, ma in molti legano la momentanea non assegnazione della maglia numero 9 al probabile, futuro arrivo di un attaccante di nome.

Domanda e offerta

Lupus in fabula, Mauro Icardi resta il favorito numero 1, a proposito di numeri e gerarchie. Potrebbe essere l’ex capitano dell’Inter, che continua ad allenarsi da solo alla Pinetina con i compagni già a Singapore, a vestire la camiseta un tempo del Pipita.

La Juve non ha fretta, l’Inter un po’ di più per reperire sul mercato il cash necessario a rinforzare la rosa di Conte, che in giornata ha ammesso come il mercato interista sia indietro rispetto alle previsioni.

Per Icardi l’Inter chiede 60 milioni di euro. La Juve corteggia, ma è ispirata da cifre nettamente inferiori. E così aspetta, magari anche i primi 15 giorni di agosto per piazzare il colpo (e magari Higuain alla Roma).

Con Maurito c’è già un accordo di massima per un contratto di cinque anni a quasi 8 milioni di euro a stagione. Grosso modo il contratto del Pipita (che guadagna poco meno). Quella 9 ancora vacante segnerà il passaggio di testimone tra i due argentini?

Le defezioni

Higuain c’è ma, oltre ai giovani Kean e Pellegrini, che si uniranno alla squadra solo a fine tournée, non mancano le defezioni.

La Juve ha comunicato che ‘Rimangono a Torino per proseguire i rispettivi programmi di recupero Mattia Perin, Douglas Costa, Sami Khedira, Marko Pjaca e Aaron Ramsey.

Non parte per l’Oriente neanche Giorgio Chiellini che accusa un lieve fastidio al polpaccio sinistro e proseguirà dunque la preparazione al JTC. Prenderà parte invece solo alla prima parte della trasferta Merih Demiral, che dopo la gara di Singapore contro il Tottenham, in programma domenica 21 luglio, a causa di impedimenti burocratici nel rilascio del visto per l’ingresso in Cina, secondo paese toccato dal tour, rientrerà in Italia’.

Leggi anche: