Napoli, rebus attaccante: spunta Zaha, James in attesa

Gli azzurri vanno sull’esterno offensivo del Crystal Palace. Ma il colombiano resta in corsa

Carlo Ancelotti aspetta. Ha ricordato di aver sempre allenato grandi attaccanti, ma i due accostati al suo Napoli negli ultimi giorni sono diventati irraggiungibili. Prima Pepé, soffiato dalla corte economicamente irresistibile dell’Arsenal; ora Icardi che, nonostante la disponibilità di Adl a cedere parzialmente sui diritti d’immagine, ha preso in considerazione solo la Juve qualora dovesse forzatamente lasciare l’Inter.

Spunta Zaha

Dall’Inghilterra spunta, allora, un terzo nome, di eco mediatica sicuramente meno forte, non per questo non interessante. Il Napoli ha messo gli occhi su Wilfried Zaha, 26enne attaccante del Crystal Palace, valutato circa 70 milioni di euro dopo una stagione da doppia doppia in Premier League (10 gol e 10 assist). Numeri che ora spingono l’attaccante a volersi confrontare col palcoscenico della Champions League, che il Napoli potrebbe offrirgli.

View this post on Instagram

🤫

A post shared by Wilfried Zaha (@wilfriedzaha) on

L’ivoriano, un esterno offensivo molto strutturato fisicamente senza pregiudizio alcuno a velocità e dribbling (suoi punti di forza), era stato sondato da Arsenal ed Everton prima che i due club occupassero le rispettive caselle attaccanti (con Pepé e Kean).

Al di là dei rumors inglesi, la prima scelta offensiva del Napoli resta James Rodríguez, tolto dal mercato ma solo in attesa dei nuovi centrocampisti in entrata al Santiago Bernabeu (Pogba su tutti). Nel borsino aggiornato del mercato azzurro, nonostante puntate degne di una serie da milleuno colpi di scena, James conserva il titolo di indiziato numero 1 per rinforzare la rosa di Ancelotti.

Subito dietro c’è Lozano del Psv. I rapporti tra Adl e Raiola, parzialmente ricuciti dopo qualche strappo di troppo legato all’arrivo di Manolas, hanno riavviato la trattativa. Ma non è semplice.

Foto di copertina Ansa / Zaha

Leggi anche: