Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Non è stato un marocchino a spingere un bambino nella metro di Madrid. Non era neanche un bambino

Accusano un marocchino senza avere prove, ma la Polizia spagnola smentisce. La vittima non è un bambino

Circola online il video ripreso dalle telecamere di sorveglianza della metropolitana di Madrid in cui un uomo spinge un altro nei binari poco prima dell’arrivo del treno.

Ecco cosa scrive, in un tweet del 2 agosto 2019 alle ore 10:43, l’utente Twitter Agente Provocatore di Salvini (@micelnera):

Spagna: Questo è il momento in cui un IMMIGRATO MAROCCHINO spinge un bambino in attesa della metropolitana di Argüelles sui binari del treno. La nuova “moda” di spingere persone scelte a caso sui binari arriva dunque anche in Spagna… #DiBeneInMeglio

Il video presenta la scritta Casoaislado.com, un sito nel 2018 che aveva diffuso la bufala dei vestiti buttati dai migranti della nave Aquarius. La cosa strana, in questo caso, è che il video era stato pubblicato su Twitter dall’account ufficiale del sito il 2 agosto 2019 alle ore 9:37 senza riportare che il delinquente fosse marocchino, ma un sudamericano.

Il tweet di CasoAislado.com pubblicato prima di quello diffuso in Italia.

In realtà, come riportato da ElConfidenzial, il delinquente non era un marocchino, ma un brasiliano. La vittima, che si è salvata grazie a dei riflessi da campione, non era un bambino ma un ragazzo di 23 anni. Sempre nell’articolo di ElConfidenzial viene citata la bufala del marocchino.

Chi ha diffuso la storia del marocchino?

A sostenere che fosse stato un marocchino è un articolo del 2 agosto 2019 del sito LaNacionDigital.es:

L’articolo che ha lanciato la falsa informazione.

L’autore dell’articolo si era basato, trovando una foto online, sul colore della pelle dell’uomo fermato dagli agenti della sicurezza. Curiosa la frase riportata nell’articolo che risulta essere presente anche nel tweet dell ‘ account italiano che aveva condiviso il video:

La nueva “moda” de tirar personas al tren de forma aleatoria llega a España

Il sito spagnolo ha riportato un aggiornamento a fine articolo con una presunta rettifica linkata, ma cliccando si viene rimandati allo stesso identico pezzo. Dopo qualche ora pubblica un articolo successivo dove critica chi ha smentito l’attribuzione della nazionalità marocchina all’autore del delitto riportando un commento tipicamente intollerante:

El resumen de todo es que se trata un nuevo enriquecimiento multicultural

Tradotto:

In sintesi si tratta di un nuovo arricchimento culturale

La risposta alla “Voxnews” del sito spagnolo.