Roma, pacchi sospetti a Palazzo Chigi e alla sede del Pd: dentro c’era eroina e liquido vinilico

Le analisi eseguite dal nucleo Nbcr dei vigili del fuoco. Su entrambi gli episodi è al lavoro la Digos

Sono stati recapitati due pacchi sospetti: uno a Palazzo Chigi, l’altro davanti all’ingresso del Nazareno, la sede del Partito democratico a Roma.

Nella prima busta anonima, quella trovata all’ingresso della sede del governo, è stata ritrovata una sostanza inizialmente identificata come eroina.

Le analisi eseguite dal nucleo Nbcr dei vigili del fuoco hanno poi stabilito si trattasse di un liquido non pericoloso, vinilico.

Un film che si è ripetuto anche davanti alla sede dei democratici: anche qui, la busta era senza mittente. Gli artificieri della polizia hanno trovato in questo caso la droga all’interno, indirizzata al segretario Pd Nicola Zingaretti.

Su entrambi gli episodi è al lavoro la Digos, nel frattempo le zone di interesse sono state transennate e messe sotto sorveglianza con la presenza di militari.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: