Leoluca Orlando lancia una petizione online contro la «fascistizzazione dell’Italia»

L’obiettivo è quello di raccogliere tremila firme per aprire una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia

«Abbiamo bisogno del vostro aiuto. Abbiamo chiesto alle autorità europee l’apertura di una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per arginare il processo di fascistizzazione in corso». 

Con queste parole Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, esordisce nella lettera di presentazione per la petizione lanciata sulla piattaforma di Avaaz.org.

«Dietro allo spauracchio dell’invasione dei migranti, oggi in Italia, si è costruita una narrazione che ha portato a realizzare politiche pubbliche, ed ora anche scelte istituzionali», dice Orlando, «che sempre più mettono a rischio il rispetto dei valori democratici e le libertà fondamentali».

Il sindaco di Palermo sottolinea, poi, in un passaggio, come gli ultimi fatti politici e di cronaca che si sono verificati nel Paese, legati al tema dell’immigrazione, siano la dimostrazione di «un attacco politico ed istituzionale allo Stato di Diritto, alle libertà fondamentali di tutti, alle libertà civili e politiche, alla libertà di espressione e di associazione».

Leggi anche: