Guerra in Siria, esulta con il saluto militare anche la nazionale turca col milanista Çalhanoğlu (e Demiral)

Dopo le polemiche sul romanista Under e lo juventino Demiral, arriva dalla nazionale il sostegno al governo turco nell’offensiva siriana

Il sostegno del mondo del calcio turco all’attacco in Siria del governo di Ergogan non risparmia neanche la nazionale. Ieri 11 ottobre contro l’Albania al Fenerbahce Ulker stadium, l’intera squadra ha esultato con il saluto militare dopo il gol di Tosun che ha permesso la vittoria turca.

Quel gesto è un chiaro sostegno all’offensiva militare della Turchia contro i curdi in Siria e arriva dopo quello che ha già scatenato polemiche sul romanista Under e sullo juventino Demiral.

Nel gruppo che si è fatto immortalare mentre faceva il saluto militare contro l’Albania c’era anche qualche conoscenza italiana, come appunto il difensore della Juve e il milanista Çalhanoğlu.

Leggi anche: