Catalogna, Puigdemont rilasciato dopo essersi consegnato alle autorità belghe

Carles Puigdemont ha deciso di presentarsi volontariamente in relazione al nuovo ordine di cattura internazionale della Corte suprema spagnola

Dopo essersi consegnato volontariamente alla giustizia belga, l’ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont è stato rilasciato. Lo ha spiegato lui stesso incontrando i media. «Sono stato rilasciato senza
cauzione, resto a disposizione della giustizia belga. Non lascerò il Paese», ha detto il leader catalano, secondo quanto riportato da La Vanguardia.

L’ex presidente della Catalogna, Carles Puigdemont, si è consegnato in mattinata alle autorità belghe. In un comunicato ha spiegato che ha deciso di presentarsi volontariamente in relazione al nuovo ordine di cattura internazionale della Corte suprema spagnola.

Lo riporta, ancora, La Vanguardia, nel giorno in cui Barcellona si prepara allo sciopero generale dopo 4 notti di scontri tra manifestanti e polizia. Il mandato era scattato dopo la condanna dei leader indipendentisti catalani, tra cui Puigdemont, che ha portato i catalani a scendere in strada.

Quello che era stato il leader del tentativo fallito di indipendenza catalana avvenuto due anni fa si era rifugiato in Belgio per sfuggire alla giustizia spagnola. Puigdemont comunque afferma di respingere l’ordine di arresto e di opporsi a «ogni tentativo» di rimandarlo in Spagna.

In copertina Carles Puigdemont davanti al Parlamento Europeo a Bruxelles, Belgio, 15 ottobre 2019. EPA/Dorota Bawolek

Leggi anche: