Tolo Tolo, Checco Zalone vola a 30 milioni di euro: una manna dal cielo per i cinema italiani

Grazie al comico pugliese le sale italiane registrano un +74% di incassi rispetto al primo fine settimana del 2019. Un inizio d’anno col botto

Settimane fortunate per il cinema italiano: complice il boom di Checco Zalone, gli incassi volano oltre i 30,6 milioni, con un +22% rispetto a una settimana fa e soprattutto un +74% a confronto con il primo fine settimana del 2019, quando l’incasso era stato di 17,5 milioni.

Il boom di Checco Zalone

zalone

Sul podio c’è, neanche a dirlo, “Tolo Tolo”, il nuovo film di Checco Zalone che, nonostante le polemiche iniziali, al debutto ha infranto ogni record di incassi nella storia del cinema italiano con 8,7 milioni di euro. Numeri alla mano, allo stato attuale ha incassato la bellezza di quasi 30 milioni di euro in appena cinque giorni di programmazione nelle sale. A questi dati andranno aggiunti i risultati di oggi, giornata della Befana, per molti appuntamento irrinunciabile con il cinema.

“Tolo Tolo”, prodotto da Taodue di Pietro Valsecchi e distribuito da Medusa, è il primo film diretto da Luca Medici, in arte Checco Zalone, che per l’occasione ha deciso di affrontare un tema spinoso, quello dell’immigrazione, con un piglio più riflessivo vestendo comunque i panni dell’italiano medio affetto da «attacchi di fascismo» da «curare con l’amore». Un film che ha messo tutti d’accordo (ma che rischia di deludere le aspettative della destra) e che, numeri alla mano, si sta rivelando un successo senza precedenti.

zalone

Diversi i riferimenti alla politica e all’attualità. Dal nome del piccolo keniota Nassor Said Birya, che si chiama Doudou proprio «come il cane di Berlusconi» alle apparizioni dei giornalisti Enrico Mentana e Massimo Giletti nel ruolo di se stessi.

La classifica

Al secondo posto nella classifica dei film più visti del fine settimana c’è “Jumanji: The Next Level” con poco più di 2 milioni (e 9,9 milioni in totale), seguito da “Pinocchio”,  la rilettura della favola firmata da Matteo Garrone con Roberto Benigni, con 1 milione 760mila euro (e oltre 13,4 milioni complessivi).

In quarta posizione “La dea fortuna”, il nuovo film di Ferzan Ozpetek che supera di poco il milione di euro nel weekend (6,5 milioni in totale), a seguire l’ultimo capitolo della saga di “Star Wars, L’ascesa di Skywalker” (953mila euro, 12,3 milioni complessivi).

In sesta posizione, invece, si piazza “Il primo Natale” di Ficarra e Picone (926 mila euro nel week end), che con 14,7 milioni complessivi si avvia a occupare il secondo posto tra i film italiani più visti delle feste dopo “Tolo Tolo”.

Foto di Taodue Film

Leggi anche: