Salvini al citofono, la parodia della Rimbamband: «Non è che c’hai la bamba?» – Il video

Il gruppo pugliese ha fatto una parodia della contestatissima iniziativa di Matteo Salvini che ha suonato il citofono di un’abitazione privata chiedendo se in casa fosse presente uno spacciatore

«Siamo in Trentino e qui, ci hanno detto, si nascondono degli spacciatori di droga». È così che si apre il video del quintetto pugliese Rimbamband che in una miscellanea di musica e satira ha creato una parodia della contestatissima iniziativa di Matteo Salvini.


Il leader del Carroccio, infatti, a margine della campagna elettorale per le regionali in Emilia-Romagna, aveva suonato il citofono di un’abitazione privata nel quartiere Pilastro di Bologna, chiedendo se in casa fosse presente uno spacciatore.

Ed così che il gruppo, in tour in Trentino Alto-Adige per una serie di concerti, ha messo in scena la stessa “iniziativa” del leader della Lega, intonando però una versione satirica del brano popolare messicano La Bamba, reso celebre da Ritchie Valens. 

Nella versione dei Rimbamband si fa allusione alla “Maria” in luogo della “bamba” del brano originale, così come all’”uomo nero” e al “capitan”, cioè Matteo Salvini. Il video della band ha ricevuto sino ad ora oltre 30mila like ed è stato visualizzato da oltre 2,3 milioni di persone.

Leggi anche: