Coronavirus, Mancini: «Rinviano l’Europeo? Vinciamo l’anno prossimo. Ora conta la salute»

Il C.t. della Nazionale parla di Covid 19 e della voglia di ripartire ancora più forte

Pacato, saggio, voglioso di vincere comunque. Prima contro il Covid 19, poi contro il resto dell’Europa calcistica. Roberto Mancini non si sbilancia sull’ipotesi di rinvio di Euro 2020 al 2021, ma conferma che la sua Italia, quella che ha brillato nel percorso delle Qualificazioni, la manifestazione vorrà vincerla a prescindere.

Soprattutto dopo aver vissuto a denti stretti l’emergenza Coronavirus: ‘Martedì sapremo cosa succederà. Per me va bene tutto, la cosa più importante è tutelare la salute di tutti – dice il Ct dell’Italia ai microfoni Rai -. Avremmo vinto quest’anno, vinceremo il prossimo. Queste situazioni ti fanno capire tante cose, ti fanno diventare migliori. Spero accada anche stavolta’.


E, ancora, sul Covid 19 e sulle polemiche di chi voleva una chiusura dei giochi anticipata rispetto a quanto avvenuto: ‘Non ci aspettavamo una cosa così pazzesca, ma l’importante è averlo fatto, peraltro anche prima degli altri Paesi. Speriamo finisca tutto presto. E’ stata una settimana difficile, ce ne saranno altre. Ora dobbiamo restare a casa, sperando che le cose migliorino di volta in volta’.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: