Coronavirus,l’incredibile teoria del complotto sulla cosiddetta “paziente 0” americana e il Dj italiano Benny Benassi

Maatje Benassi e suo marito sono stati costretti a chiudere gli account social dopo che le loro caselle di posta erano state invase da messaggi ostili da parte di chi credeva alla teoria di George Webb. Anche il loro indirizzo di casa sarebbe stato pubblicato online

George Webb si definisce un giornalista investigativo ma, come racconta la Cnn, è un «teorico della cospirazione» che, con il pretesto di indagare l’origine dell’epidemia Coronavirus, starebbe sconvolgendo la vita di una riservista dell’esercito americano, Maatje Benassi, e della sua famiglia. L’accusa di Webb nei confronti di Benassi è di essere la “paziente zero” negli Stati Uniti e di aver contratto il virus quando, insieme a centinaia di atleti – anche italiani – ha partecipato ai Giochi militari mondiali, una sorta di olimpiade per i militari, che si sono tenuti nella città focolaio di Wuhan, in Cina, nell’ottobre del 2019.

Priva di vere prove, l’accusa farebbe sorridere se non fosse che è diventata virale a causa, principalmente, dei video diffusi da George Webb su YouTube, che hanno raccolto milioni di visualizzazioni. Da lì è rimbalzata sul web arrivando in Cina dove, secondo l’emittente americana, avrebbe trovato terreno fertile sui social media locali, ma anche sui mezzi di comunicazione del Partito comunista, che negli ultimi mesi hanno cercato di insinuare il dubbio che fosse stato l’esercito americano ad aver portato il Coronavirus in Cina. Tentativi di propaganda che si sommano alle varie denunce di forzature diplomatiche – come nel caso delle pressioni che sarebbero state fatte all’Unione europea, denunciate dal New York Times – da parte del governo cinese per “ripulire” la propria immagine, danneggiata dal fatto di essere il primo focolaio in cui è esploso il virus.

Il dramma della famiglia Benassi e quel legame assurdo con il Dj italiano

Gli attacchi a Maatje Benassi che sono risultati dai video di George Webb hanno causato gravi danni alla sua vita, come anche alla vita dei suoi familiari. Maatje Benassi e il marito Matt, un ufficiale dell’aeronautica in pensione ora impiegato civile dell’aeronautica militare al Pentagono, sono stati costretti a chiudere i propri account social dopo che le loro caselle di posta erano state invase da messaggi ostili da parte di chi credeva alla teoria di Webb. Anche il loro indirizzo di casa sarebbe stato pubblicato online, ledendo gravemente la loro privacy. «È come svegliarsi da un brutto sogno ed entrare in un incubo giorno dopo giorno», racconta Maatje Benassi alla Cnn.

Youtube – Uno dei canali che rilancia i video di George Webb

I video non solo continuano a circolare sui social media ma, come scrive il quotidiano americano, almeno fino a qualche giorno fa George Webb sarebbe stato in grado di monetizzarli, facendo guadagnare grazie alle sue bufale anche la piattaforma di proprietà di Google. Tra le cosiddette “prove” fornite da Webb, una che riguarda l’Italia da vicino. Secondo webb, il Dj italiano Benny Benassi farebbe parte, insieme alla coppia, di un complotto familiare per diffondere il virus. Interpellato dalla Cnn, il Dj avrebbe dichiarato di non avere il virus e di non aver mai conosciuto né Maatje né suo marito Matt, facendo notare inoltre che il cognome “Benassi” è piuttosto diffuso in Italia.

Il parere degli esperti:

Leggi anche: