Coronavirus, in Lombardia stabili i nuovi contagi (382), diminuiscono i decessi (20). Fontana: «Dati positivi, penso che dal 3 giugno la regione possa riaprire»

A Milano città sono 39 i nuovi contagi, ieri 41, l’altro ieri 14. In tutta la provincia sono 76, ieri 68, l’altro ieri 38

Il bollettino del 28 maggio

I dati di giovedì 28 maggio 2020

Oggi la Lombardia registra 20 vittime, per un totale di 15.974. Ieri erano state registrate 58 vittime causate dalla pandemia di Coronavirus. Due giorni fa le nuove vittime registrate erano state 22, il 24 maggio 34 decessi. Rispetto a ieri, 27 maggio, i nuovi casi sono invece 382 (ieri erano 384, due giorni fa 159, tre giorni fa 148), per un totale di 88.183 casi registrati dall’inizio della pandemia. Gli attualmente positivi sono invece 22.913 (-1.124)

Sono stati effettuati in tutto 713.068 (+15.507) tamponi. Il numero dei pazienti in terapia intensiva è calato nelle ultime 24 ore di 2 unità, al momento i ricoverati in terapia intensiva sono 173. I ricoverati con sintomatologia, invece, sono attualmente 3.470 (-156). Il numero complessivo dei dimessi nella regione è di 49.296 persone (+1.486). A Milano città sono 39 i nuovi contagi, ieri 41, l’altro ieri 14. In tutta la provincia sono 76, ieri 68, l’altro ieri 38.

Le province

I casi per provincia

Questi i dati relativi ai casi Covid-19 ripartiti nelle province lombarde:

  • Bergamo: 13.244 (+69)
  • Brescia: 14.612 (+90)
  • Como: 3.823 (+31)
  • Cremona: 6.429 (+13)
  • Lecco: 2.729 (+5)
  • Lodi: 3.447 (+13)
  • Monza e Brianza: 5.480 (+14)
  • Milano: 22.908 (+76) di cui 9.718 (+39) a Milano città
  • Mantova: 3.330 (+2)
  • Pavia: 5.261 (+9)
  • Sondrio: 1.454 (+23)
  • Varese: 3.549 (+12)

Fontana: «Dati positivi»

Il governatore Attilio Fontana si è detto fiducioso, alla luce dei dati, di una riapertura della regione a partire dal 3 giugno prossimo. «Abbiamo esaminato i dati relativi alla Regione Lombardia che abbiamo inviato all’Istituto superiore di Sanità. Abbiamo potuto evidenziare come gli stessi siano tutti estremamente positivi e soprattutto tutti in miglioramento rispetto alle precedenti settimane. La situazione sta migliorando. Credo che, in previsione del provvedimento governativo che stabilirà la riapertura delle singole Regioni e la possibilità di circolazione, la Lombardia rientrerà nelle regioni che avranno libertà di movimento», ha detto in una diretta su Facebook.

Foto in copertina di Open

Leggi anche: