Coronavirus, l’immunità di gregge non è raggiungibile senza un vaccino: lo studio di “Lancet” che preoccupa i governi

La ricerca analizza il caso della Spagna, dove Il 95% della popolazione non avrebbe sviluppato gli anticorpi. E l’esito è simile a quello di altri studi analoghi condotti in altre aree

È fino a questo momento lo studio più vasto condotto nel corso della pandemia che sta sconvolgendo il pianeta, e dimostrerebbe per il momento che con il Coronavirus è difficile raggiungere l’immunità di gregge per via “naturale”, ovvero senza mettere in campo vaccini, norme come il distanziamento sociale, l’utilizzo delle mascherine, test e tamponi, e una terapia farmacologica corretta . È stato condotto in Spagna e appena pubblicato dalla celebre rivista scientifica The Lancet, che tanto abbiamo imparato a conoscere in questi tempi di pandemia. L’indagine scatta una fotografia impietosa: il 95% della popolazione spagnola non avrebbe sviluppato gli anticorpi.

Quindi, dice Marina Pollán, direttrice del Centro Nazionale di Epidemiologia, per questo virus non possiamo sperare nell’immunità di gregge; ovvero che la maggior parte di una popolazione sviluppi gli anticorpi portando quindi al risultato di sconfiggere la malattia. Secondo gli esperti, una seconda ondata di contagi potrebbe dunque vedere una rapida ripresa della circolazione del Sars-Cov2

Lo studio

La Spagna è uno dei Paesi che in Europa è stato più falcidiato dalla malattia, insieme all’Italia, con più di 250mila casi e 28mila morti nel momento in cui si scrive. La ricerca ha visto tre fasi ed è andata avanti da aprile fino a giugno, rilevando la percentuale del 5% di immunità – anche se in alcune aree (come l’area metropolitana di Madrid) dove l’epidemia è stata più forte è arrivata al 10%.

Un numero comunque troppo basso in ottica di immunità di gregge. Lo sottolinea sempre su The Lancet Isabella Eckerle, a capo del Centre for Emerging Viral Diseases di Ginevra. Non solo: analisi simili sono state portate avanti anche in Svizzera e in altri Paesi: e i risultati di immunità rilevata è stata sostanzialmente analoga.

Leggi anche: