Coronavirus, la Russia prepara una vaccinazione di massa gratuita a ottobre

A darne notizia il ministro della salute Mikhail Murashko. Ma la velocità con cui è stata portata a termine la ricerca fa dubitare i media occidentali

Il vaccino contro il Coronavirus in Russia sarà pronto entro l’autunno e sarà gratuito per tutti: parla del ministro della Salute Mikhail Murashko ce ne ha dato oggi l’annuncio. La notizia è stata data dall’agenzia di stampa locale Interfax. «Il nostro piano prevede che il costo del vaccino sarà coperto dal bilancio», ha affermato il ministro. Stando alle sue previsioni, la vaccinazione di massa inizierà a ottobre e i primi ad essere vaccinati saranno i medici e gli insegnanti.

Il ministro Murashko ha spiegato che l’Istituto Gamaleya, una struttura di ricerca pubblica con sede a Mosca, ha completato gli studi clinici sul vaccino e che è tutto pronto per la sua registrazione – che avverrà probabilmente attorno al 10-12 agosto. L’Istituto ha lavorato utilizzando come vettore l’adenovirus.

La notizia non è stata accolta positivamente da tutti: soprattutto tra i media occidentali, data la velocità con cui è stata completata la ricerca ci si chiede se la Russia non stia anteponendo il prestigio nazionale derivato dal primato alla sicurezza dei suoi cittadini.

Attualmente, in tutto il mondo sono in fase di sviluppo più di 100 vaccini. Stando ai dati riportati dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), ameno quattro di questi sono nella fase finale di sperimentazione umana (fase III). Tre sono stati sviluppati in Cina e uno in Gran Bretagna.

Leggi anche: