Coronavirus, malore per Lorenzoni in diretta Facebook: il candidato dem per il Veneto è ricoverato in malattie infettive

Il collegamento con il ministro Boccia è stato subito interrotto e il video con il mancamento di Lorenzoni è stato prontamente rimosso dai social

Si è accasciato all’improvviso lasciando la sua finestra live vuota. Arturo Lorenzoni, il candidato alla presidenza della Regione Veneto per il centrosinistra positivo al Coronavirus, ha avuto un malore nel corso della diretta Facebok con il ministro per gli affari regionali Francesco Boccia e il candidato sindaco di venezia Pierpaolo Baretta. Il collegamento video con Lorenzoni, che interveniva dalla sua abitazione, è stato subito interrotto, e l’esponente politico è stato soccorso dai familiari in casa, riprendendosi qualche minuto dopo. Il video con l’accaduto è stato prontamente rimosso dai social.

«Il mancamento – riferisce lo staff del candidato – è stato causato dallo stress e da un calo di pressione. Lorenzoni si è prontamente ripreso, e in via precauzionale è stato trasportato da un’ambulanza al Pronto Soccorso di Padova. Ora si sta sottoponendo a degli accertamenti, che erano già previsti per domani». Dopo gli accertamenti, Lorenzoni è stato ricoverato nel reparto di malattie infettive. Una notizia confermata dallo stesso candidato.

«Ho avuto oggi un calo di pressione legato alla presenza del Coronavirus. I medici hanno ritenuto opportuno ricoverarmi nel reparto di malattie infettive per procedere con vari accertamenti. L’ossigenazione è buona, la temperatura è scesa, e nelle prossime ore si procederà con una serie di controlli per escludere ogni altra complicazione».

Leggi anche: