Coronavirus, primo tampone negativo per Berlusconi. Galliani: «Serve il secondo per dire che è uscito dall’incubo»

«Aspettiamo il secondo tampone nei prossimi giorni così potremo dire che sarà uscito, dopo un mese, da questo incubo», ha detto il dirigente sportivo e senatore di Forza Italia

È nel giorno del suo 84esimo compleanno che Silvio Berlusconi parrebbe essersi negativizzato. La carica virale si è dunque abbassata negli ultimi giorni e il tampone a cui è stato sottoposto il leader di Forza Italia nelle ultime ore ha dato esito negativo. A rivelarlo è Adriano Galliani, senatore di Forza Italia e amministratore delegato del Monza, in occasione della partita della squadra brianzola contro la Triestina per il campionato di serie B.


Certo, per ora si tratta solo del primo tampone negativo, ne servirà un secondo per certificare la guarigione dal Coronavirus, ma il dirigente sportivo e collega di partito di Berlusconi sembra essere positivo: «Aspettiamo il secondo nei prossimi giorni e così potremo dire che sarà uscito, dopo un mese, da questo incubo». Auguri di pronta guarigione nel giorno del suo compleanno erano arrivati stamattina – 29 settembre – da più parti. A partire dai deputati e senatori di Forza Italia, fino al presidente russo, l’amico dell’ex premier Vladimir Putin, passando per l’Happy birthday sui profili social del Milan.

Leggi anche: