Quando Fox News criticava i democratici perché non concedevano la vittoria agli avversari – Il video

Alle elezioni di midterm del 2018, in alcuni Stati americani ci furono ricorsi contro la vittoria al Senato dei candidati repubblicani. Oggi è Trump che minaccia battaglie legali, ma il network è ben lontano dal riservargli lo stesso trattamento

Era il 2018. Negli Stati Uniti, alle elezioni di midterm, i repubblicani perdevano la maggioranza alla Camera per la prima volta dopo otto anni, riuscendo però a mantenerla al Senato. In alcuni Stati americani – ad esempio in Florida e in Georgia – i candidati democratici perdenti contestarono l’esito delle elezioni per la Camera alta e chiesero il riconteggio delle schede facendo ricorso in tribunale. Fox News, canale di orientamento conservatore tradizionalmente vicino ai repubblicani edito da Rupert Murdoch, all’epoca li bastonò duramente, come mostrano le immagini messe in fila dalla trasmissione satirica The Daily Show.


Adesso è Donald Trump, sconfitto alle presidenziali da Joe Biden, che rifiuta di concedere la vittoria al suo avversario e minaccia battaglie legali in Pennsylvania, Michigan, Georgia, Nevada a Arizona. Ma il network non sembra intenzionato a riservargli lo stesso trattamento, per quanto abbia deciso di tagliare la conferenza stampa della portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, impedendole di insinuare senza alcuna prova che le elezioni dello scorso 3 novembre siano state viziate da brogli.

Video: Twitter / @KFILE

Leggi anche: