«Perché Conte non è venuto in Parlamento?»: il centrodestra occupa l’Aula della Camera – Il video

L’attacco di Giorgia Meloni: «Il premier parla su Facebook per ricordare agli italiani quali siano i loro diritti. Perché non viene a dircelo qui? Non siamo una repubblica parlamentare?»

Il centrodestra ha occupato l’Aula della Camera per protestare contro il fatto che il premier Giuseppe Conte ha illustrato il nuovo Dpcm senza prima recarsi a Montecitorio per un confronto. La seduta della Camera è stata ufficialmente “tolta” in serata e aggiornata alla mattina di domani, 4 dicembre. All’interno dell’Aula però, riferiscono deputati sia della maggioranza che dell’opposizione, ci sono tuttora capannelli di parlamentari del centrodestra. Secondo quanto hanno riferito dei deputati di vari gruppi, subito dopo l”inizio dell’occupazione ci sono stati scontri verbali tra parlamentari di Fratelli d’Italia e di M5s, con i commessi che sono intervenuti per evitare contatti fisici.


In una diretta pubblicata sui propri profili social, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha attaccato duramente il premier: «Conte parla su Facebook per ricordare agli italiani quali siano i loro diritti. Perché non viene a dircelo in Parlamento? Non siamo una repubblica parlamentare?». ll Dpcm illustrato dal premier Conte, ha detto invece Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera, «va oltre gli indirizzi dati dal Parlamento e supera quanto comunicato dal ministro Speranza alla Camera nella giornata di ieri. Non sono accettabili limitazioni così oppressive degli spostamenti degli italiani. Siamo di fronte ad una palese violazione del Titolo V. L’esecutivo faccia subito marcia indietro e il presidente del Consiglio venga in Parlamento anziché presenziare sui social e in tv».

Da sapere:

Leggi anche: