Venditti sul palco con Paolo Rossi: «Era un ragazzo come noi». L’aneddoto sull’estate Mundial – Il video

di Redazione

Pablito rivelò: «Durante i Mondiali del 1982 io e Cabrini, in stanza insieme, abbiamo ascoltato solo le sue canzoni per 40 giorni». E poi quella partita coi tassisti alle 4 del mattino, il giorno dopo aver vinto la Coppa

Anche Antonello Venditti ha voluto ricordare Paolo Rossi, morto il 10 dicembre all’età di 64 anni, con una foto e un video postati su Facebook. «Paolo Rossi… era un ragazzo come noi», ha scritto il cantautore, citando il verso di una delle sue canzoni più famose (Giulio Cesare). Nel filmato, lo spezzone di un concerto in cui a salire sul palco è stato proprio Rossi: «Questo ragazzo con il quale sono cresciuto e sento i suoi pezzi da quando avevo 15 anni», aveva raccontato Pablito in quell’occasione, «ci ha anche portato fortuna durante i Mondiali del 1982. Io ero in camera con Cabrini, avevamo una sola cassetta ed era di Venditti: per 40 giorni abbiamo ascoltato solo Antonello». Ma non è l’unico aneddoto svelato nel video. Un altro riguarda una partita con un gruppo di tassisti alle 4 del mattino, il giorno dopo aver vinto la Coppa.


Video: Facebook / Antonello Venditti

Leggi anche:

Redazione