Variante Covid, Parigi riapre i voli con Londra: potrà rientrare in Francia solo chi ha un test negativo

di Redazione

Oltre alle tratte aeree saranno riaperte anche quelle marittime. Deciso anche il ripristino dei viaggi con i treni Eurostar

L’annuncio è arrivato dal ministro dei Trasporti della Francia Jean-Baptiste Djebbari. Dopo i primi provvedimenti presi con la scoperta della variante Covid ora i collegmenti con il Regno Unito saranno ripristinati, dai voli alle navi passando per i treni Eurostar. A tutti i passeggeri sarà richiesto però di esibire un certificato di negatività al Coronavirus: «Gli aerei, le navi e i treni Eurostar riprenderanno il loro servizio da domani mattina. I connazionali francesi in Inghilterra, i residenti britannici in Francia e coloro che hanno un motivo legittimo dovranno essere muniti di test negativo».


La Germania invece ha deciso di continuare a seguire la strada della chiusura delle frontiere: fino al 6 gennaio Berlino chiuderà tutti gli accessi dal Regno Unito e dal Sudafrica. Prima della scelta di prolungare questo provvedimento, la chiusura delle frontiere era stata decisa solo fino al 31 dicembre. Dal primo gennaio saranno comunque ammesse in Germania le persone che possono dimostrare un “diritto di soggiorno” nel Paese. In questi casi però sarà necessario seguire una procedura decisa con il ministero dell’Interno.


Foto di copertina: EPA/ANDY RAIN | Londra, novembre 2020

Leggi anche: