Super Bowl 2021, Tom Brady nell’Olimpo dello sport. I suoi Buccaneers dominano per 31-9. A 43 anni è il migliore in campo

Dieci finali del Super Bowl giocate, sette vinte e cinque come migliore giocatore in campo. Mai nessuno come lui

Tom Brady contro Patrick Mahomes. 43 anni contro 25 anni. Il veterano contro l’astro nascente. L’uomo arrivato al sua sua decima finale contro quello che nell’ultima edizione aveva strappato il titolo di Mvp, miglior giocatore in campo. Doveva essere questa la sfida a cui fare attenzione nella 55° edizione del Super Bowl, l’evento sportivo più seguito degli Stati Uniti che incorona la squadra vincitrice della National Football League (Nfl). Una sfida che la notte tra il 7 e l’8 febbraio è stata vinta a piene mani da Tom Brady che ha trascinato i suoi Tampa Bay Buccaneers a una vittoria per 31-9. Un’impresa che gli ha permesso di portare a casa anche il titolo di Mvp. Con dieci finali del Super Bowl giocate, sette vinte e cinque come migliore giocatore in campo, Tom Brady ha confermato ancora una volta il suo status di leggenda vivente. Mai nessuno nella storia del football americano aveva raggiunto queste statistiche.


La partita è stata dominata fin dal primo quarto dai Buccaneers. Nel Raymond James Stadium di Tampa, davanti ai 25 mila spettatori (oltre le 30 mila sagome di cartone) ammessi sugli spalti per le norme anti – Coronavirus, i Buccaneers non hanno dato scampo ai Kansas City Chiefs. I primi tre punti sono andati ai Kansas City con un field goal dalle 49 yard. I field goal sono i punti segnati calciando la palla tra i due pali delle porte disposte sui due lati corti del campo. Poi il primo touchdown dei Buccaneers. Brady lancia e il vecchio amico Gronkowksi riceve. Succop invece firma l’extra point, il punto aggiuntivo che si segna dopo un touchdown calciando la palla in mezzo ai pali dalle 15 yard. È 7-3 per i Buccaneers.

YOUTUBE | Gli Highlights del Super Bowl

Da questo momento la partita si muove verso una sola direzione. I Chief, che avevano vinto l’edizione dello scorso anno, segneranno ancora ancora due field goal ma nessun touchdown. E così quando in Italia erano le 5 di notte i Buccaneers hanno alzato la coppa del Super Bowl nello stadio di casa. Anche questo un record.

Il messaggio di Biden, Amanda Gorman e l’Halftime Show

Si sa, il Super Bowl non è solo una partita di football. L’evento sportivo più seguito degli Stati Uniti deve la sua fama anche a tutto lo spettacolo costruito attorno al campo. L’edizione di quest’anno è iniziata con un messaggio di Joe Biden. Il nuovo presidente degli Stati Uniti ha ricordato di quando anche lui giocava a football nella squadra dell’Università del Delaware: «Avevo un sogno nel cassetto e non era quello di essere presidente degli Stati Uniti, ma pensavo di poter diventare un attaccante della Nfl». Dopo di lui la poetessa Amanda Gorman ha recitato Chorus of the Captains, un discorso in versi dedicato a un’infermiera, un educatore e un veterano di guerra che si dedica ai soldati feriti in battaglia. Tutti e tre i protagonisti del suo intervento erano presenti sul campo.

YOUTUBE | Il discorso di Amanda Gorman

Lo spettacolo più atteso, come sempre, è stato però l’Halftime Show. A metà della partita lo stadio di Tampa Bay si è trasformato nel palco di un concerto. Protagonista della performance è stato il cantante canadese The Weeknd. Prima di lui, nello show pre partita si sono esibiti (insieme) Miley Cyrus e Billy Idol.

YOUTUBE | Lo show di The Weeknd

Leggi anche: