Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Basta con i filmati sulla traversate ‘glamour’ della Manica per i migranti». L’appello della ministra inglese alle piattaforme social – Il video

«Questi video che promuovono queste traversate mortali sono totalmente inaccettabili», dice Priti Patel, ministra dell’Interno del Regno Unito

Priti Patel, ministra dell’Interno del Regno Unito, ha chiesto a diversi social network, tra cui YouTube, Tik Tok, Instagram, Twitter e Facebook, la rimozione dalle loro piattaforme di alcuni video che, a detta della ministra inglese, «inneggiano alla traversata del canale della Manica» da parte di migranti a bordo di gommoni. «I post che promuovono e arrivano a rendere persino “glamour” queste traversate mortali sono totalmente inaccettabili», ha dichiarato la ministra ai microfoni di SkyNews. Patel ha poi aggiunto che questo genere di video «vengono sfruttati dai trafficanti per promuovere i loro affari».


Le precedenti richieste di rimozione dei video dei migranti dai social

Già nei primi mesi del 2021 dai membri del governo guidato da Boris Johnson erano state avanzate richieste in tal senso alle piattaforme social. Chris Philp, sottosegretario con delega all’Immigrazione, aveva infatti incontrato i rappresentanti dei vari social network chiedendo di monitorare e rimuovere contenuti di questo tipo. Tuttavia risulta essere stata accolta meno della metà delle richieste di rimozione presentate dall’Agenzia britannica per il crimine (National Crime Agency). 


I dati sulle migrazioni nel Regno Unito

Secondo i dati del governo britannico, rispetto allo stesso periodo del 2020, il numero di migranti che ha attraversato il Canale della Manica per raggiungere il Regno Unito è quasi raddoppiato. Sarebbero oltre 3.100 le persone che hanno raggiunto le coste inglesi mediante queste traversate sui gommoni. Negli ultimi 7 giorni risultano essere stati fermati dalla guardia costiera inglese quasi 600 migranti che tentavano la traversata della Manica. 

Leggi anche: