Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’appello di Chiara Appendino alle donne incinte: «Vaccinatevi, proteggete voi e la vostra creatura»

Il post della sindaca dopo il caso della 28enne morta di Covid dieci giorni dopo il parto

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, con un post pubblicato su Facebook, lancia un appello a tutte le donne che, come lei, sono incinte. L’invito è quello di vaccinarsi il prima possibile contro il Covid, per proteggere sia se stesse che il nascituro. «Lui è Andrea e, quando nascerà, avrà già gli anticorpi per il Covid-19. Li avrà perché al sesto mese di gravidanza ho scelto di vaccinarmi. Proteggete voi stesse e proteggete la piccola creatura che sta crescendo dentro di voi», ha scritto la prima cittadina pubblicando anche la foto dell’ecografia 3D del suo secondo figlio, atteso per la fine di ottobre. «Due dosi, nessun sintomo dopo la prima, mezza giornata di spossatezza dopo la seconda. Oggi siamo all’ottavo mese e stiamo benissimo», ha aggiunto. Perché lo scrive proprio adesso? Alla luce, spiega ancora lei, della notizia secondo cui una donna non vaccinata, dopo un parto prematuro a causa del Covid, non ce l’ha fatta. «Per chi si vaccina in dolce attesa – ricorda Appendino – non esistono controindicazioni diverse dal resto della popolazione, mentre, se si contrae il Covid, il rischio di partorire prematuramente è decisamente più alto». Il caso in questione s’è verificato a Napoli, dove una ragazza di 28 anni, non vaccinata, è morta di Covid dieci giorni dopo il parto. Il consiglio della sindaca è quello di «consultare il proprio medico di base e il proprio ginecologo e, poi, se sussistono le condizioni, di vaccinarsi. Proteggete voi stesse e proteggete la piccola creatura che sta crescendo dentro di voi».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: