Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La mail di Hillary Clinton a Barack Obama che dimostrerebbe il Pizzagate? Una vecchia bufala di QAnon

Torna in circolazione la finta e-mail dell’ex Segretario di stato americano

Torna a circolare anche nelle pagine italiane di Facebook l’immagine di una e-mail datata 2011 dell’allora Segretaria di Stato americana Hillary Clinton al presidente Barack Obama, dove avrebbe usato i termini in codice «disposizione della pizza» e «hot dog», che secondo la teoria del complotto di QAnon verrebbero utilizzati per parlare in maniera occulta di oscuri riti ai danni dei bambini per ottenere l’adrenocromo, la fantomatica droga delle élite. Torniamo quindi a parlare del Pizzagate. Vediamo di cosa si tratta realmente.

Per chi ha fretta:

  • L’e-mail in oggetto è un falso noto da quando entrò in circolazione nel gennaio 2021.
  • Non esiste traccia della e-Mail su WikiLeaks, né da quanto emerso dalle indagini dell’FBI durante lo scandalo delle e-Mail di Hillary Clinton del 2016.
  • Il testo richiama il complotto del Pizzagate, una bufala nata in seno al movimento cospirazionista QAnon.

Analisi

Ecco uno dei post Facebook (un altro esempio qui):

Si sapeva ma ad oggi si può anche leggere

Killary scrive a Barack, per conoscenza agli altri cannibali della cerchia ristretta e chiede se gli accordi sulla PIZZA non dovrebbero richiedere maggiore cautela (sulla pizza, eh?) OPERARE dalla Casa Bianca (rito?) non è esattamente quello che avevo originariamente in mente di fare (la sacerdotessa capa detta le regole)

Ti ricordo che gli HOT DOGS (bambini piccoli maschi) possono comunque arrivare (alla Casa Bianca) , me se tu spettacolarizzi questo evento, quella sarà la nostra fine definitiva

Ricorda per favore, che ti parlo da AMICA. Tu sei il presidente e puoi fare come vuoi, ma io sento il dovere di dirti che penso che essere più CAUTI e confinare QUESTA ATTIVITA’ nei luoghi predeterminati, sarebbe opportuno (boschi? case private? isole dei Caraibi?)

Fammi sapere cosa ne pensano tutti gli altri. Possiamo decidere questo aspetto, mettendolo ai voti, se ti va bene.

Grazie

Hillary

Lo screen che dimostrerebbe il complotto del Pizzagate è il seguente:

La mail che dimostrerebbe il complotto del Pizzagate.

Cos’è il Pizzagate e dove nasce

Tutti i vertici del Partito democratico sarebbero – secondo questa narrazione -, una setta di pedofili, che Donald Trump avrebbe dovuto combattere assieme al redivivo John Kennedy Jr., arrestandoli tutti. Uno dei luoghi in cui i Democratici avrebbero ordito questi riti sarebbe stata la pizzeria Comet Ping Pong di Washington DC, che dà nome al complotto: Pizzagate. Purtroppo sono in molti a prendere sul serio queste farneticazioni, come Edgar Maddison Welch, che il 4 dicembre 2016 si recò alla Comet armato, con l’intenzione di liberare i bambini, imprigionati negli inesistenti sotterranei. Per fortuna la polizia intervenne in tempo evitando il peggio. Altre volte si è stati meno fortunati, come quando numerosi americani fomentati da Trump e da QAnon assaltarono il palazzo del Congresso americano, nel tentativo di impedire la ratifica dell’elezione di Joe Biden, il 6 gennaio 2021, causando cinque morti, tra i quali l’agente di Polizia Brian Sicknick e la veterana Ashli Babbit, attivista di QAnon.

Il reale contesto dell’immagine

Come già spiegato nel gennaio 2021 dai colleghi di CheckYourFact, la mail in questione è una vecchia bufala, tra le tante che sono nate in seno al movimento cospirazionista QAnon. Il testo della mail è il seguente:

Caro Barack, quando abbiamo iniziato a preparare la pizza pensavo che saremmo stati più attenti di così. Operare dalla Casa Bianca (sic) non è quello che avevo in mente all’inizio. Ricorda che gli hot dog possono arrivare, ma se ne fai uno spettacolo, quella sarà la nostra rovina.

Il logo di WikiLeaks dona al tutto una aura di ufficialità, ma in realtà non è possibile risalire in nessun modo alla mail dal sito, indizio del fatto che si tratta di un falso. Non esiste proprio traccia del testo, nemmeno durante lo scandalo delle eMail, che probabilmente le fece perdere le presidenziali del 2016.

Conclusioni

Lo screen della eMail attribuita a Hillary Clinton è un falso noto dal 2021, che si collega alla teoria di complotto del Pizzagate, nata in seno al movimento QAnon.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: