Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Elon Musk rilancia: sale a 33,5 miliardi la quota personale per l’acquisto di Twitter

Il miliardario ha deciso di abbandonare il piano per un prestito a margine legato ai titoli di Tesla

Elon Musk aumenta a 33,5 miliardi di dollari la sua quota di capitale nell’offerta per Twitter. L’imprenditore, classificato da Forbes come l’uomo più ricco del mondo, ha deciso di aumentare la cifra di 27,5 miliardi proposti all’inizio e di abbandonare il piano per un prestito a margine legato ai titoli di Tesla. Il tentativo ora è quello di cercare fondi per l’offerta al di fuori della sua azienda chiedendo agli attuali azionisti, compreso il co-fondatore Jack Dorsey, di convertire le loro quote nella nuova società così da ridurre la quantità di contanti di cui avrebbe bisogno per finanziare l’operazione. Lo scorso 25 aprile Elon Musk aveva ufficialmente firmato l’accordo con Twitter con un’offerta complessiva da 43 miliardi dollari, 54,20 dollari per azione. Cifra che ha minacciato più volte di abbassare per via dell’alto numero di account fake segnalati sul social.


Leggi anche: