Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ema accelera sui vaccini contro le varianti: verso l’ok ai nuovi Pfizer entro l’autunno

La sperimentazione clinica è già iniziata e presto verrà presentata la domanda per l’approvazione. Intanto, la Commissione Ue ha raggiunto un accordo con Moderna per riprogrammare le consegne e assicurare i rifornimenti per l’inverno anche con la versione adattata del farmaco

È previsto entro il prossimo autunno il via libera dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) al vaccino anti-Covid-19 prodotto da Pfizer-BioNTech contro le varianti BA.1 e BA.5 Omicron. Le due case farmaceutiche, infatti, hanno già avviato la sperimentazione clinica e, come affermato da un portavoce di Ema, dovrebbero presto presentare la domanda di autorizzazione alla quale seguirà un’approvazione rapida. Nel frattempo, la Commissione europea e Moderna hanno raggiunto l’accordo per riprogrammare le consegne dei vaccini inizialmente previste per l’estate, a settembre e nel periodo autunnale-invernale del 2022. In questo modo, «le autorità nazionali avranno accesso ai vaccini nel momento in cui ne avranno bisogno per le loro campagne», scrivono in una nota. Non solo, quando i vaccini adattati riceveranno l’autorizzazione necessaria per essere immessi in commercio, gli Stati membri dell’Unione europea potranno scegliere di riceverli «nell’ambito del contratto attuale» che, oltre a quelle già previste, vedrà la consegna di «ulteriori 15 milioni di dosi».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: