Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Napoli, l’agente di Osimhen manda un messaggio al Manchester, Mendes (e Ronaldo): «Victor non si muove»

Spenta sul nascere qualsiasi idea di mercato attorno ad un possibile scambio Ronaldo-Osimhen con il Manchester United

Sembrava essere più di una suggestione, qualcosa di realmente percorribile in questi ultimi giorni di calciomercato: il Napoli può prendere dal Manchester United Cristiano Ronaldo. In cambio di Victor Osimhen. O meglio, dall’Inghilterra rimbalzava forte la notizia di un possibile scambio con conguaglio – in favore del Napoli – dei cartellini dei due attaccanti. Su quali basi? La volontà di Ronaldo di andare via dallo United e la soluzione Napoli era gradita al calciatore per via della partecipazione alla Champions League. Punto. Supposizioni, ipotesi e idee che vedevano come protagonisti il calciatore portoghese e il suo potente agente Jorge Mendes, alla disperata ricerca di una soluzione per il suo assistito. Nulla di realmente concreto, ma vista la portata della cosa, nelle ultime ore aveva avuto grande risonanza internazionale. A metter un punto alla questione – a meno di svolte clamorose – ci ha pensato l’agente di Osimhen Roberto Calenda attraverso il proprio profilo Twitter.


«Nessuna trattativa»

Molto chiaro l’agente del calciatore nigeriano che a meno di una settimana dalla fine del calciomercato ha voluto mandare – neanche troppo velatamente – un messaggio a chi sta pensando di imbastire una trattativa complicatissima. Dal Manchester United, stanco dei comportamenti del portoghese, all’agente di Ronaldo Jorge Mendes, fino ai tifosi del Napoli, preoccupati da questa possibilità: «Nessuna trattativa in corso, nessuno scambio. Victor Osimhen è un giocatore del Napoli e vuole giocare la Champions col suo Napoli dopo averla conquistata sul campo con orgoglio insieme a mister e compagni». Con buona pace dell’entourage di CR7. Servirà cercare ancora, magari proprio in Portogallo. Oppure, per la prima volta dopo 20 anni, il portoghese dovrà mettersi l’anima in pace e non giocare la sua amata Champions League, rimanendo – a suon di milioni – al Manchester United.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: