Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mascherine, le regole cambiano ancora: proroga di un mese per l’obbligo negli ospedali e Rsa. Stop sui mezzi di trasporto

Oggi il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà l’ordinanza

È stato prorogato di un mese l’obbligo di utilizzo delle mascherine per i lavoratori, gli utenti e i visitatori delle strutture sanitarie, socio sanitarie e le Rsa. Sono comprese anche le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistenziali, gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti. Secondo quanto riferisce Ansa, è questa la decisione del governo sul fronte delle misure di protezione dal contagio del Coronavirus. E si prevede che la proroga verrà attuata con un’ordinanza che firmerà oggi, 29 settembre, il ministro della Salute Roberto Speranza. Per quanto riguarda invece i mezzi di trasporto, l’obbligo della mascherina Fffp2, attualmente in vigore, decade dal 30 settembre in poi, come previsto. Per i luoghi di lavoro resta invece in vigore fino al 31 ottobre il protocollo secondo cui il datore di lavoro deve assicurare la disponibilità delle mascherine Ffp2 ai suoi lavoratori. Nel frattempo, nelle scorse ore è arrivato un chiaro appello dalla Fondazione Gimbe per il futuro esecutivo: «Proteggere anziani e fragili con la quarta dose e usare responsabilmente le mascherine al chiuso nei luoghi affollati e/o poco aerati».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: