Fabio Fognini entra nella “Top 10” del tennis mondiale: «Ne ha fatta di strada quel bambino»

Dopo 40 anni, l’Italia fa capolino nella classifica dei migliori tennisti al mondo

Erano 40 anni che l’Italia non riusciva a entrare nell’olimpo del tennis mondiale. Dopo Adriano Panatta e Corrado Barazzutti si è creato un lungo vuoto, colmato finalmente da Fabio Fognini, ufficialmente entrato al decimo posto della classifica Atp.

«Raggiungere la top ten è un po’ un compimento di un sogno. Mi rivedo bambino sul campo da tennis con la racchetta più grande di me e penso: “Ne ha fatta di strada quel bambino”».

In passato Fognini è stato criticato per i suoi comportamenti impulsivi. Oggi, dopo aver conquistato nove trofei Atp, tra cui il recente Master 1000 di Montecarlo, il tennista si è preso la sua rivincita.

«Venivo da un periodo buio – aveva detto Fognini dopo la vittoria del Master 1000 – non mi riconoscevo nella lotta: sono arrivato qua senza alcun desiderio, se non quello di ritrovarmi e, alla fine, ho ritrovato me stesso».

Ora c’è un’altra impresa che lo attende sul’erba di Londra: Wimbledon, il tempio eterno del tennis mondiale.

Sullo stesso tema: