Nainggolan rivede la Cina. Può raggiungere El Sha o Hamsik

immagine non trovata :(

Il Ninja verso l’estero. Lo conferma la sorella, può ritrovare vecchi amici e rivali

Voleva e vorrebbe convincere Antonio Conte, ma le comunicazioni (anche pubbliche) di Beppe Marotta hanno il tintinnio della chiusura a doppia mandata. Radja Nainggolan si starebbe rassegnando all’idea di lasciare l’Inter. Ma può essere una rassegnazione dorata.

Il giocatore, stipendio da 4,5 milioni di euro a stagione e costo di cartellino sui 30 milioni, è tornato nel mirino della Cina. I pretendenti sono almeno due e la pista estera è stata confermata anche dalla sorella del calciatore, Riana, che al Corriere dello Sport dice: “Potrebbe essere intrigato anche da una proposta all’estero, ma neanche a me ha detto in quale squadra vorrebbe andare”.

Vecchie conoscenze

Sono due i club interessati al Ninja: Shanghai Shenhua e Dalian. Il primo è il club di Guarin ed El Shaarawy, appena acquistato e riempito di yuan. Il secondo è allenato dall’ex tecnico del Napoli, Rafa Benitez, chiamato a dirigere la squadra dietro faraonico compenso da 13,5 milioni di euro a stagione.

Nel Dalian gioca anche un altro ex azzurro, Marek Hamsik, per anni rivale di Nainggolan con i gradi di capitano dei partenopei. Non resta che attendere. Il Ninja apre alla Cina. Con Marotta chiaro e conciso, e la potenza economica degli asiatici, l’interesse è tornato di moda.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: