112 anni di Frida Kahlo: a Città del Messico le installazioni per celebrare l’artista rivoluzionaria

Lo Zócalo si è riempita di opere d’arte e performance per celebrare una delle artiste più amate dell’epoca contemporanea

Si poggia al centro dello Zócalo, la piazza principale di Città del Messico. Ingombrante, totalizzante, impossibile da ignorare: è l’installazione monumentale realizzata in omaggio a Il sogno (Il letto), il dipinto dell’artista messicana Frida Kahlo. In occasione del 112esimo anniversario della sua nascita, la città ha organizzato un’esposizione gratuita per celebrare la vita e le opere di una delle artiste più importanti dell’epoca contemporanea.

Un’esperienza messa a disposizione dal 5 al 7 luglio di chiunque passasse per la grande piazza, che si è riempita di performance e opere d’arte.

«Sono nata con una rivoluzione», aveva scritto nel suo diario. E quella carica di libertà, nonostante la creazione del mito e dell’icona commerciale, è una costante delle sue creazioni artistiche e nei suoi diari.

Nonostante una vita di sofferenze, fatta di limitazioni fisiche e una relazione difficile con Diego Rivera, Kahlo è riuscita a tirare fuori un nuovo modo di guardare il mondo partendo da se stessa.

Basta scrivere su Instagram l’hashtag #loscoloresdefrida per trovare le testimonianze di chi ha visitato la mostra.

Tra i travestimenti in occasione dell’evento, anche molte maschere della festività messicana del Giorno dei Morti, e altri riferimenti alla tradizione artistica del Paese.

Leggi anche: