Dybala, l’agente incontra il Manchester per il ‘Sì’. Può decollare lo scambio con Lukaku

Scatto dei bianconeri: ora solo l’argentino può rimettere in corsa l’Inter. Lo United è scatenato

Il suo agente è già decollato, e ora può spiccare il volo anche lo scambio Dybala-Lukaku. L’entourage del calciatore è volato in Inghilterra per l’atteso faccia a faccia con il Manchester United che vuole portare a tutti i costi l’argentino a Old Trafford.

I parametri dell’operazione tra i due club sono cristallizzati. Il Manchester mette sul piatto Lukaku e un conguaglio di una decina di milioni di euro per raggiungere i 100 pretesi dalla Juventus, che ha aperto alla cessione del calciatore. Questo è lo scenario più probabile anche perché allo United serve contante per chiudere altre due mega-operazioni (Mikinkovic-Savic e Bruno Fernandes, ne parliamo dopo).

Da convincere resta lo stesso Dybala che preferirebbe restare, ma potrebbe partire qualora i Diavoli Rossi riuscissero a mettergli sul conto corrente un ingaggio da 10 milioni di euro a stagione. Il vis a vis di queste ore può dare il via libera a uno scambio che avrebbe del clamoroso e che lascerebbe l’Inter con il classico cerino in mano.

Il mercato imprevedibile

Per spiegare l’intreccio, ricostruirlo, meglio partire dalle dichiarazioni rilasciate qualche ora fa da Beppe Marotta. L’imprevedibilità del mercato di cui parla l’ad interista è riassumibile nella prepotente avanzata della Juventus per Romelu Lukaku, il Big Rom che l’Inter aveva (e ha) posto in cima alla sua lista dei desideri.

L’ascesa e la Joya

L’arrampicata juventina su Lukaku nasce da un semplice tentativo di disturbare l’Inter e renderle la vita più difficile sul mercato, tanto che i maligni avevano ipotizzato addirittura l’esistenza di un asse con la Roma per rallentare il mercato nerazzurro anche sulla vicenda Dzeko.

Col passare dei giorni la manovra di disturbo è diventata interesse concreto oltre che sorpasso sull’Inter, soprattutto dopo che Maurizio Sarri ha espresso il suo verdetto tattico: Dybala nella Juve può fare il falso nueve, con Ronaldo spostato a sinistra. Una soluzione tampone, non il massimo per la Juve e per lo stesso calciatore.

Lo scambio

Qui si inserisce lo United che mette sul piatto Lukaku, un vero 9 che a Sarri piace e tanto (anche se la preferenza assoluta è per Icardi), più un prevedibile conguaglio da 15 milioni di euro che soddisfi la valutazione data dalla Juve a Dybala (100 milioni).

L’argentino è considerato una prima scelta dal Manchester che, sulla scorta di quanto fatto dal Liverpool lo scorso anno, ha deciso di diminuire chili e centimetri in prima linea per sposare il progetto della velocità (quello incarnato alla perfezione dal tridente Salah-Firmino-Mané ad Anfield).

View this post on Instagram

The Reds 🔴 #MUFC

A post shared by Manchester United (@manchesterunited) on

La rincorsa dello United

La corsa del Manchester a Dybala è, in realtà, una pista d’oro a più corsie se è vero che gli inglesi sono pronti a investire nelle prossime ore qualcosa come 360 milioni di euro.

Ai 100 (con contropartita di Dybala) si aggiungeranno gli 80 per Bruno Fernandes, i 90 per Milinkovic Savic e altri 90 per Harry Maguire, il difensore del Leicester che nelle prossime ore sarà sottoposto alle visite mediche. Diventerà il difensore più pagato al Mondo.

Tre acquisti top, tre motivi in più per spingere Dybala ad accettare il Manchester, che a quel punto libererebbe Pogba direzione Real Madrid. Il destino di Lukaku e dell’Inter dipende ormai solo dalla Joya.

Foto di copertina Ansa / Dybala

Leggi anche: