Little Hunter: il primo robot che raccoglie la plastica dal mare – Il video

È stato presentato in Costiera Amalfitana. Alla presentazione era presente il Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana

Little Hunter – “piccolo cacciatore”, ndr – è il primo sistema dotato di drone aereo, robot marino e centrale operativa per la raccolta della plastica e microplastica in mare.

È stato presentato in Costiera Amalfitana, sulla spiaggia Fornillo di Positano. Alla presentazione, oltre al sindaco, Michele De Lucia, era presente il Presidente del distretto turistico della Costiera Amalfitana che ha spiegato che Little Hunter è solo l’inizio, «in Costiera ci sarà anche una app, già in parte attiva, per aiutare i turisti a fare correttamente la raccolta differenziata».

E ha poi fatto presente che sono state già intraprese altre azioni atte a diminuire la plastica negli alberghi come «l’utilizzo di borracce in alluminio per i nostri turisti e l’eliminazione completa della plastica del frigo bar». 

Il robot

Il robot marino, con l’ausilio del drone e della centrale operativa sono partiti alla volta della spiaggia sotto l’occhio vigile di telecamere e fotografi. Il tutto mentre alcuni volontari hanno incontrato i turisti sotto agli ombrelloni, consegnando loro materiale informativo, ma anche divise al fine di partecipare alla raccolta della plastica a fine giornata.

Emanuele della Volpe, Ceo della Green Tech Solution, la startup campana che ha inventato il sistema Litter Hunter, ha spiegato: «Il nuovo robot consente attraverso unità automatiche aeree di individuare la plastica in mare e con unità automatiche marine di andarle a recuperala. Abbiamo mostrato il funzionamento collaborativo di queste unità che sono in grado di identificare e raccogliere la plastica in mare».

In copertina: Frame video Agenzia Vista, Alexander Jakhnagiev
Contenuto video: Agenzia Vista, Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: