MONDO :

L’astronauta Usa nei guai, l’ex la accusa di aver spiato il suo conto dallo spazio

L’astronauta era tra le candidate alla prossima passeggiata nello spazio, ma di recente la Nasa l’aveva tagliata fuori

Potrebbe essere il primo reato commesso nello spazio quello dell’astronauta americana Summer Worder, entrata nella Nasa nel 2013. Veterana in Iraq con oltre 800 ore di volo, Worder è stata accusata dall’ex moglie Anne McClain di aver violato il suo conto corrente proprio mentre era in orbita sulla Iss.

L’accusa è partita quando Mcclain ha chiesto alla sua banca di verificare la provenienza dell’accesso che lei non aveva mai fatto. La verifica ha portato al network della Nasa, facendo così scattare la denuncia di furto di identità e accesso improprio alla documentazione finanziaria.

L’astronauta si è difesa spiegando che voleva solo controllare le sue finanze, ancora in comune con l’ex coniuge. Controlli fatti, secondo lei, sempre con il permesso di McClain e nell’interesse del figlio, che le due avevano adottato ed è ancora al centro di un scontro legale per l’affido.

Wonder e McClain si sono sposate nel 2014 e dall’anno scorso si contendono a carte bollate il figlio di quattro anni. Nel 2018 Worder ha chiesto il divorzio, dopo essere stata accusata dalla coniuge di aggressione. Un caso poi archiviato. Pochi mesi dopo, la presunta violazione sul conto corrente.

Leggi anche: