Uragano Dorian 24 ore dopo. Niente tregua per le Bahamas. Le immagini dallo spazio di Luca Parmitano

L’uragano sta tenendo in scacco l’isola della Gran Bahamas da più di un giorno. La sua intensità è però calata dal livello 5 al livello 3

L’uragano Dorian non si è mosso dalle isole Bahamas. Grazie alle foto scattate a 24 ore di distanza dall’astronauta italiano Luca Parmitano, a bordo della Stazione spaziale internazionale per la missione Beyond, è possibile fare un paragone rispetto a ieri.

Da più di 24 ore è fermo sull’arcipelago caraibico, quando secondo le previsioni iniziali avrebbe già dovuto minacciare le coste orientali degli Stati Uniti. Secondo gli ultimi aggiornamenti l’uragano invece sarebbe fermo a circa 30 miglia (50 chilometri) a nord-est di Freeport, sull’isola della Gran Bahamas, a circa 100 miglia (160 chilometri) dalla Florida. Dorian dovrebbe avvicinarsi alle coste americane entro sera.

La Gran Bahama sotto scacco

Un rallentamento quindi, accompagnato da un calo di intensità. La tempesta è scesa dal livello 5 al livello 3 secondo il National Hurricane Center di Miami, ma non per questo è diventata meno violento. Il vento continua a soffiare a circa 200 chilometri orari. Onde alte circa 4-5 metri più del normale continuano a schiantarsi contro l’isola della Gran Bahama.

Sono circa 13 mila le case distrutte o gravemente danneggiate. Secondo il primo ministro delle Bahamas, Hubert Minnis, il numero totale delle vittime nelle isole Abaco è salito a 5 ieri.

In Florida chiude anche Disney World

Nel frattempo continuano i preparativi negli Stati Uniti. In nove contee della Florida – tra cui parti di Duval County che ospita la città più grande dello stato e alcune aree di Palm Beach (dove si trova il Mar-a-Lago resort di Donald Trump) – i residenti hanno ricevuto l’ordine di evacuare.

L’aeroporto internazionale di Orlando ha annunciato la chiusura: salgono a 1.300 il numero di voli cancellati da e per gli Stati Uniti. Sono previste un migliaio di nuove cancellazioni per martedì giorno in cui anche il Walt Disney World Resort di Orlando dovrebbe chiudere prima del solito.

Leggi anche: