Sparatoria a Halle, il video del killer neonazista in azione: dai tentativi di entrare nella sinagoga all’omicidio di una passante

Un estratto di un video di quasi 40 minuti, trasmesso in diretta sulla piattaforma Twitch

Più di sei minuti: un insieme di immagini cruente che mostrano l’uomo, che ha sparato davanti a una sinagoga a Halle (Germania), tentare di entrare nell’edificio e poi uccidere a sangue freddo una donna di passaggio.

Un estratto di un video molto più lungo, di 35 minuti, trasmesso live sulla piattaforma di live stream Twitch, visto da oltre 2mila persone. L’obiettivo era di mettere in atto una strage nel giorno di Yom Kippur, la principale festività ebraica. Una dinamica che ricorda la strage del suprematista bianco a Christchurch, in Nuova Zelanda.

Le immagini

Dalla clip si vede il killer arrivare in macchina nei pressi dell’edificio. Inchiodare davanti all’ingresso della sinagoga, ma una volta sceso l’uomo non riesce a trovare (incredibilmente e provvidenzialmente) un modo per entrare.

Il killer si altera, si aggira verso la sua auto: all’interno ci sono alcune bottiglie e uno zaino blu con diverse munizioni e ordigni esplosivi. L’attentatore ne posiziona uno sulla porta d’ingresso della sinagoga, facendolo esplodere sempre nel tentativo di entrare – mossa che si rivela vana.

Proprio in quel momento si gira verso una passante e le spara, colpendola a morte con diverse pallottole. Il killer tornerà in seguito a insistere sulla salma, stesa accanto all’auto, scaricando altri colpi su di lei.

Per diversi minuti, nessuno interviene. Tanto che il killer riesce a continuare la sua camminata sparando altri colpi a vuoto (ma ad altezza uomo), fin a entrare in un bar, dove alza il fucile contro le due persone presenti.