Seggiolini anti-abbandono, far slittare di 4 mesi le sanzioni: la proposta del Pd

Si tratta di una moratoria fino al 6 marzo 2020 per la quale la ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, aveva già dato la sua disponibilità

Il Pd, secondo quanto si apprende, ha preparato un emendamento al decreto fiscale, collegato alla manovra, che potrebbe far slittare di 4 mesi le sanzioni per coloro che non installeranno nella propria auto il meccanismo antiabbandono sui seggiolini per i bambini fino a 4 anni.

Una moratoria fino al 6 marzo 2020 per la quale la ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, aveva già dato la sua disponibilità. Un’iniziativa analoga è stata annunciata anche dal M5s.

Intanto in molti si erano attivati per comprare, di corsa, il dispositivo che avrebbe evitato le multe previste dalla normativa.

«La legge sull’obbligo di installazione dei dispositivi #antiabbandono è sacrosanta. È una legge anzitutto di civiltà, voluta e approvata da tutti i partiti per evitare che accadano tragedie simili a quelle avvenute in passato. Mi indignano le accuse che bollano come “ulteriore tassa sulle famiglie” questa norma. Trovo vergognoso strumentalizzare la vita dei nostri figli a fini politici. Questa legge dovrebbe costituire soltanto una conquista per tutti e non un motivo di polemica» aveva detto qualche giorno fa la De Micheli rassicurando che c’era «la disponibilità del governo e dell’intera maggioranza a intervenire per posticipare l’applicazione delle sanzioni».

Foto in copertina: Ansa

Leggi anche: