Lukaku: «Prima di Inter-Cagliari c’erano 23 giocatori malati su 25. Test sul Coronavirus? Nessuno li ha mai fatti»

Quando a gennaio i giocatori dell’Inter sono rientrati dalle vacanze, quasi tutti non stavano bene secondo il racconto di Lukaku

Con i club di serie A e buona parte del mondo del calcio che preme per una ripartenza il prima possibile della stagione, arriva il racconto inquietante dell’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku su quanto l’epidemia di Coronavirus sia stata per lo meno sottovalutata tra le società italiane.


Chiacchierando con l’ex interista Bobo Vieri in una diretta su Instagram, Lukaku ha raccontato quanto fosse preoccupante la situazione nello spogliatoio interista già a gennaio: «Abbiamo avuto una settimana libera a dicembre. Siamo tornati e, giuro, che 23 giocatori su 25 erano malati. Non è uno scherzo».

Il 26 gennaio, quando l’Inter ha giocato in casa contro il Cagliari, ci sono stati altri segnali che hanno preoccupato Lukaku: «Dopo 25 minuti Skriniar ha dovuto lasciare il campo. Non poteva andare avanti e quasi svenne. Tutti tossivano e avevano la febbre». Davanti a quei sintomi però la società non avrebbe preso alcun tipo di iniziativa: «Non abbiamo mai fatto test per il Covid-19 in quel momento, quindi non lo sapremo mai con certezza».

Il parere degli esperti:

Leggi anche: