Coronavirus, Donald Trump lascia l’ospedale in serata: «Mi sento bene, non abbiate paura del Covid, non lasciate che domini la vostra vita»

«Mi sento meglio di 20 anni fa! – twitta a poche ore dall’uscita dall’ospedale dopo appena 3 giorni di ricovero -. Abbiamo sviluppato, sotto l’amministrazione Trump, alcuni farmaci e una conoscenza eccezionali». Vola Wall Street

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto sapere che lascerà l’ospedale nella serata di oggi, dopo appena tre giorni di ricovero. Il capo della Casa Bianca lo ha comunicato via Twitter fissando la sua uscita dal Walter Reed national military medical center, nel Maryland, alle 18.30 ora locale, mezzanotte e trenta in Italia. «Mi sento davvero bene! – twitta il capo della Casa Bianca -. Non abbiate paura del Covid. Non lasciate che domini la vostra vita. Abbiamo sviluppato, sotto l’amministrazione Trump, alcuni farmaci e una conoscenza eccezionali. Mi sento meglio di 20 anni fa!».


Soltanto ieri il suo medico Sean Conley ha confessato di aver omesso dettagli fondamentali sulla salute del presidente, come il fatto che sia andato in carenza di ossigeno almeno due volte nel corso del breve ricovero al Walter Reed. Conley ha ammesso di essersi comportato così «perché volevo essere ottimista» e perché «non volevo rivelare informazioni che avrebbero potuto portare la malattia in un’altra direzione».

«Sta benissimo, è perfettamente in forma, è stato un paziente davvero eccezionale. Ha sempre collaborato con gli infermieri e lo staff», ha detto il medico nel corso del punto con la stampa. «Non ha complicazioni respiratorie e le sue condizioni migliorano stabilimente e non occorre che lui resti in ospedale. Ma – ha aggiunto – non è ancora del tutto fuori pericolo».

Ieri sera, intorno alla stessa ora, il capo della Casa Bianca aveva fatto un giro a sorpresa su un un suv blindato per omaggiare le decine di supporter fuori dalla struttura ospedaliera, come a voler dimostrare di essere pronto a tornare in campo per giocarsi la partita contro Joe Biden in vista delle presidenziali. In un video pubblicato poco prima del saluto a sorpresa per i suoi sostenitori, Trump ha ammesso di aver «imparato la lezione»: «È stato un viaggio interessante, ho imparato molto sul Covid, è stato come una scuola, questa è la vera scuola, un manuale».

Intanto, si allarga il focolaio alla Casa Bianca. Con l’ultima contagiata, la portavoce Kayleigh McEnany, salgono a undici le persone vicine al presidente americano risultate positive al virus: dall’assistente Luna ai senatori Lee e Tillis.

Vola Wall Street con l’annuncio delle dimissioni

Dopo l’annuncio del ritorno di Trump alla Casa Bianca, Wall Street registra forti rialzi: il Dow Jones sale dell’1,62% a 28.131,86 punti, il Nasdaq avanza del 2,18% a 11.316,69 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dell’1,44% a 3.406,52 punti.

Leggi anche: