Omicidio George Floyd, l’ex poliziotto Derek Chauvin paga un milione di dollari e lascia il carcere

L’uomo è stato rilasciato poco dopo le 11 di questa mattina (ora locale)

Derek Chauvin, l’ex poliziotto accusato della morte di George Floyd sarebbe stato rilasciato su cauzione su decisione del tribunale. La notizia è stata diffusa, tra gli altri, anche dall’agenzia di stampa francese Afp. Chauvin è accusato di omicidio per la morte di Floyd, avvenuta il 25 maggio scorso. Per il rilascio ha pagato una cauzione di oltre 1 milione di dollari. L’uomo è stato rilasciato poco dopo le 11 di questa mattina, 7 ottobre. «Posso confermare che non è più sotto la nostra custodia», ha detto Sarah Fitzgerald, portavoce del Dipartimento penitenziario del Minnesota, alla Cnn. Ad agosto, Chauvin ha chiesto a un giudice di archiviare le accuse, sostenendo che non ci fosse motivo per sostenerle. L’ex poliziotto è accusato di omicidio di secondo grado, omicidio di terzo grado e omicidio colposo di secondo grado.


La vicenda e i primi sviluppi

INSTAGRAM | Derek Chauvin

A maggio scorso, erano state rese pubbliche le immagini di un video che ritraevano Chauvin inginocchiato sul collo di Floyd per quasi otto minuti mentre Floyd diceva a lui e ad altri tre ufficiali che non riusciva a respirare. La frase «I can’t breathe» è risuonata per settimane in giro per il mondo. Gli altri tre ex poliziotti che erano con Chauvin al momento dell’aggressione (J. Alexander Kueng, Thomas Kiernan Lane e Tou Thao) sono accusati di favoreggiamento. L’11 giugno scorso, l’agente Thomas Lane ha lasciato il carcere della contea di Hennepin, nel Minnesota, come riporta l’emittente CBS News. Avrebbe pagato una cauzione di 750mila dollari. Intanto tutti e quattro gli agenti sono stati licenziati.

Leggi anche: