In Campania 1.261 nuovi casi. De Luca: «Coprifuoco per Halloween, monumento all’imbecillità» – Il video

Il governatore campano ha spiegato in diretta Facebook che la decisione di di sospendere l’attività didattica in presenza per due settimane è stata «una scelta difficile, non presa a cuor leggero»

In Campania i nuovi positivi da Coronavirus sono 1.261 su 14.422 tamponi eseguiti ieri. «Le mezze misure non servono più a niente, prima prendiamo decisioni forti meglio è. Se tardiamo ci avviciniamo al momento in cui saremo costretti a prendere decisioni ancora più gravi ma con l’acqua alla gola», ha detto il governatore Vincenzo De Luca in una diretta su Facebook. Il presidente ha precisato di non aver «chiuso la scuola» e che la decisione di sospendere l’attività didattica in presenza per due settimane è stata «una scelta difficile, non presa a cuor leggero».


Il video

La notte di Halloween

E nel fine settimana di ottobre «chiudiamo tutto alle 22. Ad Halloween sarà coprifuoco. Il fine settimana di Halloween, questa immensa idiozia, questa stupida americanata che abbiamo importato nel nostro Paese, un monumento alla imbecillità. Sento che si stanno preparando a fare le feste, io dico che dalle 22 si chiude tutto. E sarà il coprifuoco, non consentiremo neanche la mobilità». «Prenderemo misure di guerra, per salvare le vite dei nostri concittadini dobbiamo decidere, costi quel che costi. Intanto abbiamo vietato tutte le cerimonie, i matrimoni, le cresime, tutte quello che diavolo si vuole, anche funerali con cortei. Più della metà dei contagi sono ricondotti a comportamenti incivili e delinquenziali», ha dichiarato.

La vita notturna

Poi se la prende con i giovani: «Sono ormai inutili gli appelli alla responsabilità, la movida va chiusa. I fatti dimostrano che c’è un’alta percentuale di irresponsabili che continua a non capire. Abbiamo un’esplosione di contagi e in strada si continuano a vedere giovani che parlano senza protezione a 50 centimetri di distanza».

Infine ha annunciato che da oggi negli ospedali campani verranno «eseguiti solo interventi salva vita» per non gravare sul sistema sanitario. «Tutto quello che può essere rinviato, sarà rinviato altrimenti non ce la facciamo».

Foto in copertina di repertorio: ANSA/CIRO FUSCO

Leggi anche: