Ronaldo replica a Spadafora su Instagram: «Bugie, non ho violato il protocollo». Ma il ministro conferma – Il video

CR7 ha voluto rassicurare i suoi follower: «Sto bene, sono asintomatico e vi ringrazio per i tanti messaggi di supporto». Poi la stoccata al titolare dello Sport, che ha risposto con durezza

Dopo essere risultato positivo al Coronavirus, Cristiano Ronaldo ha voluto rassicurare i suoi follower con una diretta su Instagram: «Sto bene, sono asintomatico e vi ringrazio per i tanti messaggi di supporto. Spero di tornare presto ad allenarmi e a giocare. La mia famiglia è su un altro piano della casa, non possiamo avere contatti. Ora sto prendendo il sole, anche per far passare la giornata». Poi, in portoghese, ha aggiunto: «Sto rispettando il protocollo, non l’ho infranto come qualcuno, in particolare un italiano di cui non voglio fare il nome, ha detto. Tutte bugie».


Evidente il riferimento alle parole del ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. Che ha a sua volta contro-replicato: «La notorietà e la bravura di certi calciatori non li autorizza a essere arroganti, irrispettosi verso le istituzioni e a mentire. Anzi, più si è noti più si dovrebbe avvertire la responsabilità di pensare prima di parlare», ha detto il ministro. «Non ho intenzione di proseguire all’infinito su questo tema, ma confermo quanto detto ieri relativamente all’abbandono dell’hotel di alcuni giocatori della Juventus, basandomi tra l’altro sulle comunicazioni della società alla Asl di Torino. Non interverrò più sul tema e rinnovo gli auguri di pronta guarigione a tutti i positivi».

Video: @cristiano / Instagram

Leggi anche: