L’avanzata del Coronavirus in Europa: la Spagna supera il milione di contagi, record di nuovi casi nel Regno Unito

Madrid verso il coprifuoco, Praga in lockdown. E anche la Polonia è pronta a chiudere. Fotografia di un continente sempre più in emergenza

La Spagna è divento il primo paese europeo a superare il milione di casi di Coronavirus (1.005.295). Il governo sta valutando la possibilità di imporre il coprifuoco Madrid e la sua regione, le più colpite dal Covid-19 con quasi un terzo dei casi totali. Secondo il responsabile regionale della Salute, Enrique Ruiz Escudero, le autorità locali sono già al lavoro su un’ordinanza per imporre una chiusura totale dalla mezzanotte alle sei di mattina che potrebbe entrare in vigore da sabato, quando terminerà lo stato d’allarme decretato due settimane fa.


Altri distretti francesi in allerta massima?

E mentre il Regno Unito registra il dato più alto di contagi in 24 ore (26.688), in Francia si lavora a nuove misure. Nel Paese sono stati 26.676 i nuovi casi nelle ultime 24 ore, secondo Santé Publique France. Il tasso di positività cresce al 13,7%, i decessi registrati da ieri sono stati 166, per un totale di vittime dal 1 marzo di 34.048 fra ospedali, case di riposo e istituti per disabili. L’intenzione del governo è quella di prorogare fino al 16 febbraio lo stato d’emergenza sanitaria che sarebbe dovuto finire a metà novembre. Il premier Jean Castex nelle prossime ore farà il punto sulle restrizioni adottate sin qui e non è escluso che altri dipartimenti francesi passeranno in “allerta massima”.

Impennata di contagi in Repubblica Ceca

Si trova in parziale lockdown, fino al 3 novembre, la Repubblica Ceca, uno dei Paesi europei che ha avuto il maggior incremento di contagi nelle ultime settimane tanto da risultare il primo in Europa per numero di casi rispetto agli abitanti (975,8 casi ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni). Il governo di Praga ha annunciato che bloccherà il movimento delle persone e chiuderà negozi e servizi. Saranno consentiti spostamenti solo per lavoro, per fare la spesa e per andare dal medico, resteranno aperti solo i negozi di alimentari e le farmacie. Verso il lockdown totale la Polonia, a partire da sabato.

Vertice Ue il 29 ottobre

Sul fronte comunitario, per cercare un maggiore coordinamento sulla risposta alla seconda ondata è stato convocato dai leader dell’Ue un vertice per il 29 ottobre. Appuntamento che non si terrà in presenza, e che potrebbe diventare una consultazione settimane o periodica, come proposto al vertice della scorsa settimana.

Leggi anche: