Coronavirus, in Campania un patentino per i vaccinati. De Luca: «Per andare al cinema in tranquillità» – Il video

Il governatore è tornato sulle polemiche per la dose somministrata a se stesso: «Gesto simbolico per dare fiducia agli anziani»

«Non condivido la linea del governo, le mezze misure servono a produrre due risultati: prolungare l’epidemia e mandare l’Italia al manicomio, cittadini e categorie economiche». Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha criticato ancora una volta la gestione dell’emergenza Coronavirus da parte dell’esecutivo, in particolare la scelta di proseguire con un modello differenziato sul territorio a seconda delle fasce di rischio. «Mi permetto di suggerire al governo», ha detto ancora De Luca, «misure semplici che valgano per tutta Italia all’insegna della prudenza fino a fine gennaio».


La proposta è di adottare un unico colore a livello nazionale: «Una zona arancione per tutti, fatta eccezione per le regioni in zona rossa e tenendo presente che siamo circondati da Paesi europei rovinati». In ogni caso, per quanto riguarda la Campania, il governatore ha deciso di prendere tempo: «Faremo una verifica epidemiologica entro il mese di gennaio, dobbiamo capire cosa è successo nel periodo tra Natale e Capodanno. Aspetteremo quindi l’ultima settimana di gennaio, dopo prenderemo decisioni definitive. Per adesso prudenza massima su tutto, scuole, trasporti e tutto il resto».

De Luca ha quindi annunciato che la Campania darà una sorta di “patentino” ai suoi residenti vaccinati contro il Covid: «Ci sarà una card per tutti i cittadini vaccinati dopo che avranno fatto il richiamo. Sul retro ci sarà un chip, ci auguriamo che tra qualche mese i cittadini la possano esibire per andare al cinema e al ristorante con più tranquillità, avendo la certificazione che sono stati vaccinati».

Infine, il presidente della Regione è tornato sulle polemiche per la dose di vaccino che si è fatto somministrare al Cotugno di Napoli, primo e unico politico in Italia fino a questo momento: «Era un gesto semplicemente simbolico, per dare coraggio e fiducia soprattutto alle persone anziane. Gli effetti? Solo un po’ di stordimento. Se con il richiamo dovessi andarmene al creatore, avrete motivo per essere prudenti. Se come spero rimarrò in questa valle di lacrime a calpestare prati fioriti, allora potete farvi il vaccino».

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: